Iscriviti alla Newsletter!


Dati trattati in conf. con DLGS 196/03

Calendario


Aprile 2018
D L M M G V S
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30

News

DEGLUTIZIONE DEVIATA, DISFUNZIONALE o più comunemente detta “ATIPICA”

DEGLUTIZIONE DEVIATA, DISFUNZIONALE o più comunemente detta “ATIPICA”

Che cosa è la DEGLUTIZIONE DEVIATA e come si tratta? La deg ...

NEOFUZIONALISMO E SCIENZA INTEGRATE - Rivista

NEOFUZIONALISMO E SCIENZA INTEGRATE - Rivista

Carissimi lettori, è un piacere di comunicarvi la pubb ...

I DISTURBI DI APPRENDIMENTO: COSA FARE E COME FARE

I DISTURBI DI APPRENDIMENTO: COSA FARE E COME FARE

Iniziamo con la traduzione delle sigle. DSA: Disturbo Specif ...

Il Disturbo da Attacchi di Panico - DAP

Il Disturbo da Attacchi di Panico - DAP

NUOVE PROSPETTIVE SECONDO LA METODOLOGIA FUNZIONALE (2°PARTE ...

Il Disturbo da Attacchi di Panico

Il Disturbo da Attacchi di Panico

Nuove prospettive secondo la metodologia Funzionale (1° PAR ...

  1. 1
  2. 2
  3. 3
  4. 4
  5. 5

famigliaaaasecondo il modello funzionale

La Psicologia Funzionale da anni si interessa allo sviluppo del bambino in modo olistico, alla sua crescita ed al suo funzionamento profondo su tutti i piani del Sé: cognitivo, emotivo, fisiologico e muscolare-posturale.

Conoscere i principi guida del modello Funzionale risulta importante sia per imparare a riconoscere precocemente le alterazioni che possono già presentarsi nei bambini e sapere come affrontarle, sia per prevenirle e imparare a gestire i piccoli, preservando le condizioni di benessere tipiche dell’infanzia.

METODOLOGIA DI LAVORO

La metodologia di lavoro si avvale della teoria e della pratica della Psicologia Funzionale elaborata dal prof. Luciano Rispoli. Tale approccio, ha messo a punto una nuova teoria e tecniche psico-corporee precise e mirate (raccolte in un manuale costantemente aggiornato dalla ricerca e dalla pratica clinica), integrando il contributo scientifico di diverse discipline come le neuroscienze, la pediatria, la psicologia evolutiva, la pedagogia, la psicoterapia infantile.

L’apporto innovativo di questo intervento Funzionale consiste nell’agire concretamente sui Funzionamenti profondi nei vari Piani del Sè: motorio, posturale, fisiologico, emotivo e cognitivo. Si tratta dunque di un contributo importante verso un intervento integrato molto aldilà dei tentativi limitati a mettere insieme “pezzi” di vari approcci teorici e metodologici.

Programma di lavoro:

Il corso si svilupperà in 4 incontri con data da definire.

il Corso si può attivare con un minimo di 6 partecipanti e un massimo di 10 

tenutoPRIMO MODULO

Il bambino e l’integrazione originaria del Sé secondo il modello Funzionale.

I Bisogni, le Funzioni e le Esperienze di Base del Sé (EBS).

L’accudimento del neonato da 0 a 12 mesi: dall'allattamento, al sonno, al bagnetto..

Le Esperienze di Base del Sé: Essere Tenuti e Contenuti, Essere Presi e Portati, il Contatto. 

esplorareSECONDO MODULO

Il bambino da 12 a 24 mesi: l’esplorazione del mondo, lo Stare, l’Essere fermati.

Le Esperienze di Base del Sé: Sensazioni, Lasciare e Calma, Controllo e allentamento, Amore e Tenerezza. 

  

capTERZO MODULO

Il bambino dai 2 ai 5 anni: il gioco, oppositività e rabbia, i limiti.

Le Esperienze di Base del Sé: Essere Considerati e Visti, Affermazione, Essere Capiti e Ascoltati, Vitalità, essere Fermati e Contenuti.. 

 

maschio femminaQUARTO MODULO

Il bambino dai 5 ai 10 anni: le amicizie, le relazioni familiari, l'identità di genere e le stereotipie femminile/maschile

Le Esperienze di Base del Sé: Forza, Autonomia, Progettualità, Condivisione.

   

DESTINATARI:

Il corso è rivolto a tutti coloro interessati al mondo dell’infanzia: studenti universitari, psicologi, pedagogisti, educatori professionali, socio-psico-pedagogici, operatori asili nido, baby sitter, operatori delle comunità infantili, docenti di scuola dell'infanzia, genitori, cargiver.

STRUTTURA DEL CORSO

Il corso prevede sia delle parti teoriche che pratiche. Nella parte pratica si lavora in abbigliamento comodo e senza scarpe.

COSTO:

Il Corso cosa complessivamente 100 € + iva

 

 

Misurazione integrata e Valutazione dello stress
 
 
La Metodologia Funzionale Antistress, attraverso una modalità multidimensionale di valutazione nonché di intervento, avvalendosi di tecniche precise e mirate che agiscono su quelli che potremmo definire i regolatori di fondo dell’organismo, si costituisce, in quest’ottica, come una vera e propria Terapia del Benesserecompleta.
Non si tratta di un rilassamento temporaneo ma una profonda modificazione dei meccanismi radicati dello stress.
L’intervento permette di arrivare ad una modificazione di elementi profondi, biologici e fisiologici dell’organismo, perché agisce su alcuni regolatori generali, quali la respirazione, la tensione muscolare, le posture, la memoria corporea, il sistema propriocettivo.
Lo stress produce modificazioni a carico di vari sistemi, tra cui: Sistema Nervoso Vegetativo, Sistema Immunitario e Sistema Endocrino.
La possibilità di ottenere una valutazione psico-fisiologica e una misurazione oggettiva della condizione di stress offre un’opportunità nuova di Intervento sul Benessere Psicofisico della persona in quanto consente una progettazione più accurata dei trattamenti (estetici, di dimagrimento, antistress ecc.) andando ad individuare tutte le aree di miglioramento rispetto a ciascun piano Funzionale della persona: psicologico, fisiologico, biologico e posturale.
Per avere una Misurazione specifica e integrata è necessario prendere in considerazione i seguenti parametri:
  1. Parametri Fisiologici: Tensione muscolare e Conduttanza cutanea
  2. Parametri Respiratori: Respirazione toracica e diaframmatica
  3. Parametri Psicologici: Test M.S.P. (Misura psicologica dello Stress)
  4. Parametri Corporei-posturali: Atteggiamento corporeo
  5. Parametri Biologici: Cortisolo e Prolattina (facoltativo, in quanto da effettuare in uno specifico laboratorio di analisi cliniche)
Oltre ai precedenti parametri un colloquio individualizzato consentirà di definire meglio il quadro diagnostico, se si tratta di sintomi, disturbi o stato di malattia stress correlata. Il metodo di misurazione permette di effettuare un check-up completo dello stato di equilibrio psicofisico e per questo sarà possibile strutturare un intervento specifico e mirato.
Prenota da subito la tua Misurazione questo ti darà modo di usufruire nel pacchetto di intervento un ulteriore sconto con una seduta gratuita
 
TERAPIA FUNZIONALE ANTISTRESS consiste nel seguente lavoro:
  • La Terapia del Respiro: recupero della respirazione diaframmatica proponda
  • La Terapia della Tensione cronica: modificazione del tono muscolare profondo per sciogliere contrazioni e tensioni croniche, aumentare la percezione di zone bloccate
  • La Terapia Postura e Movimenti: specifiche sequenza di movimenti legati a calma, tranquillità, morbidezza
  • La Terapia del Neurovegetativo: recupero della condizione vagotonica, intervento sul diaframma e innervazioni del neurovegetativo

BENESSERE in GRAVIDANZA, PREPARAZIONE alla NASCITA ed al PARTO

“DENTRO e FUORI” ….Un esperienza positiva e di benessere, in contatto con se stessi e il proprio bambino

Rivolto alle gestanti dal 4° mese di gravidanza

Il periodo prenatale è uno dei momenti più importanti e costruttivi della vita umana durante il quale molto si può fare per favorire la salute e il benessere sia della madre che del nascituro.
Madre e figlio durante la gravidanza hanno un rapporto profondo, tutto passa attraverso il corpo. Il piccolo sta’ bene se percepisce morbidezza e stabilità nelle pareti dell’utero, se il corpo della madre è sereno e accogliente, se i movimenti sono dolci e cullanti, se ci sono vibrazioni piacevoli.
 
OBIETTIVO DEL CORSO: Il corso “Benessere in gravidanza e preparazione al parto” si propone di alleviare e anche favorire la scomparsa dei disturbi che caratterizzano la gravidanza. Un primo obietto è quello di modificare le posture non corrette, ripristinare una buona mobilità degli apparati fisiologici interni, dare elasticità al tono muscolare, ma anche accogliere le preoccupazioni, far conoscere i meccanismi della gravidanza e del parto, sciogliere le emozioni troppo chiuse e le fantasie negative, contenere le paure. Un secondo ma non meno importante è che questo intervento psico-corporeo permette di arrivare e attraversare esperienza del parto in modo meno doloroso, più rapido e soprattutto allo stesso tempo in modo partecipativo e attivo.
 
STRUTTURA DEL CORSO : Ogni modulo di incontro prevede una parte di lavoro esperienziale, sul corpo e un momento di condivisione dell’esperienza
per confrontarsi sulle sensazioni e emozioni legate alla maternità. Il corso in tutta la sua durata considera anche una parte dedicata alle informazioni sui cambiamenti fisiologici della donna, sul bambino all’interno dell’utero e informazioni sulla dinamica del travaglio e del parto.
 
METODOLOGIA DI LAVORO: Il metodo di lavoro si avvale delle Tecniche psico-corporee Funzionali, che agendo sui Funzionamenti profondi relativi a vari Piani: motori, posturale, fisiologico, emotivo e cognitivo consentono di recuperare e amplificare la capacità di una gravidanza fisiologicamente ed emotivamente soddisfacente in un contatto positivo con se stesse e il bambino.

Leggi tutto...

BENESSERE e GIOIA NELL'ACCUDIMENTO dei FIGLI
Gli studi scientifici sul funzionamento dei neonati e dei neo-genitori hanno apportato conoscenze preziose su come preservare la relazione genitori-figli. Oggi sappiamo che sviluppare interventi solo sul bambino o solo sui genitori è meno efficace che proporre attività alla triade.
L’accudire con calma e tenerezza, proteggere i propri figli sentendosi competenti e adeguati, riconoscere i bisogni del bambino e distinguerli dai propri, il piacere e la gioia di accudire i propri piccoli… sono esperienze che aiutano a costruire una relazione armoniosa, felice e gratificante.
 
OBIETTIVI e STRUTTURA DEL LABORATORIO
Il laboratorio “S.O.S. FAMIGLIA”si propone come attività preventiva e di intervento attraverso un lavoro esperienziale. Sono previsti 8 incontri che progressivamente porteranno i partecipanti a raggiungere i seguenti risultati:
Obiettivo generale: l’intento è quello di poter intervenire sui disagi precoci prima che diventino vere alterazioni del funzionamento che possono in seguito inficiare la relazione genitori-figli.
Obiettivi specifici:
- comprendere, accogliere e soddisfare i bisogni
- riconoscere le grandi capacità del neonato e usarle come risorse nell’accudimento,
- acquisire sicurezza nel proprio ruolo di genitore e valorizzarsi.
- accrescere la calma e la serenità
- informare i genitori su quali sono i segnali di disagio nei neonati.
- offrire uno spazio di ascolto per sciogliere incertezze e dubbi dei neo-genitori
- migliorare le proprie strategie di accudimento e scoprirne delle nuove
 
DURATA E FREQUENZA:
La frequenza degli incontri è a cadenza settimanaledi 2 ore. Il laboratorio ha una durata complessiva di 2 mesi.
 
METODOLOGIA DI LAVORO
La metodologia di lavoro si avvale della teoria e della pratica della Psicologia Funzionale elaborata dal prof. Luciano Rispoli. Tale approccio, ha messo a punto una nuova teoria e tecniche psico-corporee precise e mirate (raccolte in un manuale costantemente aggiornato dalla ricerca e dalla pratica clinica), integrando il contributo scientifico di diverse discipline come le neuroscienze, la pediatria, la psicologia evolutiva, la pedagogia, la psicoterapia infantile.
L’apporto innovativo di questo intervento Funzionale consiste nell’agire concretamente sui Funzionamenti profondi nei vari Piani del Sè: motorio, posturale, fisiologico, emotivo e cognitivo. Si tratta dunque di un contributo importante verso un intervento integrato molto aldilà dei tentativi limitati a mettere insieme “pezzi” di vari approcci teorici e metodologici.
 
DESTINATARI:
Il laboratorio è rivolto a tutti i genitori insieme ai figli. Tale attività richiede la presenza di almeno uno dei due genitori. Il gruppo può attivarsi con un minimo di 4 partecipanti e un massimo di 8.
E’ necessario distinguere 2 fasce di età dei bambini:
I° fascia: 0 – 12 mesi e II° fascia: 12 – 36 mesi,per le quali si potranno attivare due laboratori specifici.
 
COSTO:
Il costo mensile del laboratorio è di 100 € al mese

Informativa Breve sui Cookie

Per mantenere attive le funzionalità offerte da questo sito e dagli altri cui è connesso, e per permetterti di registrarti al portale, scorrere gli eventi, lasciarci il tuo contributo, dobbiamo raccogliere alcune informazioni in forma di cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la privacy & cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo la pagina sottostante, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.