Iscriviti alla Newsletter!


Dati trattati in conf. con DLGS 196/03

Calendario


Ottobre 2018
D L M M G V S
1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31

News

Il Disturbo da Attacchi di Panico

Il Disturbo da Attacchi di Panico

Nuove prospettive secondo la metodologia Funzionale (1° PAR ...

DEGLUTIZIONE DEVIATA, DISFUNZIONALE o più comunemente detta “ATIPICA”

DEGLUTIZIONE DEVIATA, DISFUNZIONALE o più comunemente detta “ATIPICA”

Che cosa è la DEGLUTIZIONE DEVIATA e come si tratta? La deg ...

NEOFUZIONALISMO E SCIENZA INTEGRATE - Rivista

NEOFUZIONALISMO E SCIENZA INTEGRATE - Rivista

Carissimi lettori, è un piacere di comunicarvi la pubb ...

I DISTURBI DI APPRENDIMENTO: COSA FARE E COME FARE

I DISTURBI DI APPRENDIMENTO: COSA FARE E COME FARE

Iniziamo con la traduzione delle sigle. DSA: Disturbo Specif ...

Il Disturbo da Attacchi di Panico - DAP

Il Disturbo da Attacchi di Panico - DAP

NUOVE PROSPETTIVE SECONDO LA METODOLOGIA FUNZIONALE (2°PARTE ...

  1. 1
  2. 2
  3. 3
  4. 4
  5. 5

donna6La menopausa è un periodo fisiologico della vita di ogni donna, ma vi è  spesso la tendenza ad affrontarla come se si trattasse di una malattia cronica a causa dei disturbi e dei disfunzionamenti che la rappresentano….

Alle soglie della menopausa, nel periodo che viene definito di pre-menopausa, il funzionamento delle ovaie diviene irregolare: la produzione di estrogeni diminuisce e subisce forti fluttuazioni, l’ovulazione e spesso le mestruazioni diventano a loro volta irregolari. L’intervallo tra due mestruazioni diventa più breve oppure più prolungato rispetto alla norma, le mestruazioni possono non comparire per mesi, per ripresentarsi poi anche molto abbondanti.

Si è in presenza di uno squilibrio ormonale crescente: le ovaie diventano sempre meno sensibili alla stimolazione dell’ipofisi e non producono estrogeni in quantità sufficiente per l’ovulazione, l’ipofisi secerne invece una quantità maggiore di ormoni nel tentativo dì ottenere una risposta ovarica al suo “messaggio”.

Il termine menopausa è generalmente utilizzato per indicare quel periodo che coincide con la permanente cessazione delle mestruazioni, l’età media indicata in cui si verifica la menopausa è intorno ai  50 anni, ma tale età può essere diversa da donna a donna, questo perché l’età in cui appare la menopausa è in stretta correlazione con età della prima mestruazione. Ci sono, tuttavia, certe donne che hanno una menopausa più precoce della media; così pure delle altre che ne hanno una più tardiva. Nella stragrande maggioranza dei casi la menopausa avviene tra il 45° e il 55° anno di età. Infatti possiamo dire che già a partire dai 40 anni circa nel corpo della donna cominciano a presentarsi una serie di trasformazioni che coinvolgono uno diversi sistemi tra cui quello endocrino, metabolico e neurovegetativo. Ne sono un esempio i seguenti  disturbi che con una differenza di percentuale caratterizzano il  climaterio :

  • Aumento di peso 60%
  • Vampate di calore 55%
  • Affaticabilità 43%
  • Nervosismo 41%
  • Sudorazione profusa 39%
  • Emicrania 38%

Insonnia 32%

Depressione 30%

Diversi studi hanno rilevato quali fattori possano determinare una precocità nel periodo della menopausa, prima di tutto, le donne che fumano: le fumatrici hanno la menopausa più presto di coloro che non fumano. E così pure le donne che hanno fumato in passato, rispetto a quelle che non hanno mai fumato. Il peso gioca anch’esso un piccolissimo ruolo: le donne magre hanno una menopausa più precoce rispetto alle donne grasse, questo perché è cambiata nel tempo la modalità con cui ci alimentiamo, è la situazione economica che ha fatto cambiare la biologia. Si è visto anche che l’abbassamento del menarca è avvenuto più in fretta nei paesi ricchi che in quelli poveri.

Un lavoro di prevenzione e non solo di cura quando ci sono dei disturbi già in corso, può dare alla donna l’appoggio, l’informazioni e le indicazioni adeguate per affrontare con serenità e gioia questa nuova fase di cambiamento.

ARTICOLAZIONE INTERVENTO:

La Metodologia Funzionale attraverso un lavoro specifico e mirato sul respiro diaframmatico, sulle sensazioni, sulle fantasie permette di ripristinare un integrazione tra i vari piani di funzionamento.

Il lavoro su esperienze di base come gioia, vitalità e benessere consentono alla donna di poter gestire con serenità e positività questa fase della propria vita.

Informativa Breve sui Cookie

Per mantenere attive le funzionalità offerte da questo sito e dagli altri cui è connesso, e per permetterti di registrarti al portale, scorrere gli eventi, lasciarci il tuo contributo, dobbiamo raccogliere alcune informazioni in forma di cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la privacy & cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo la pagina sottostante, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.