Iscriviti alla Newsletter!


Dati trattati in conf. con DLGS 196/03

Calendario


Luglio 2018
D L M M G V S
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31

News

Il Disturbo da Attacchi di Panico

Il Disturbo da Attacchi di Panico

Nuove prospettive secondo la metodologia Funzionale (1° PAR ...

DEGLUTIZIONE DEVIATA, DISFUNZIONALE o più comunemente detta “ATIPICA”

DEGLUTIZIONE DEVIATA, DISFUNZIONALE o più comunemente detta “ATIPICA”

Che cosa è la DEGLUTIZIONE DEVIATA e come si tratta? La deg ...

NEOFUZIONALISMO E SCIENZA INTEGRATE - Rivista

NEOFUZIONALISMO E SCIENZA INTEGRATE - Rivista

Carissimi lettori, è un piacere di comunicarvi la pubb ...

I DISTURBI DI APPRENDIMENTO: COSA FARE E COME FARE

I DISTURBI DI APPRENDIMENTO: COSA FARE E COME FARE

Iniziamo con la traduzione delle sigle. DSA: Disturbo Specif ...

Il Disturbo da Attacchi di Panico - DAP

Il Disturbo da Attacchi di Panico - DAP

NUOVE PROSPETTIVE SECONDO LA METODOLOGIA FUNZIONALE (2°PARTE ...

  1. 1
  2. 2
  3. 3
  4. 4
  5. 5

NUOVE PROSPETTIVE SECONDO LA METODOLOGIA FUNZIONALE (2°PARTE)

panico1Il DAP secondo la metodologia Funzionale

Secondo la metodologia Funzionale il disturbo da attacchi di Panico porta all’alterazione Funzionale del nostro Sé, questo significa che tutti i nostri Piani di Funzionamento si alterano da quello cognitivo, a quello emotivo, al fisiologico e al posturale.

Andando a vedere meglio come è la configurazione del Sé della persona possiamo riscontare sul la presenza di fantasie negative scollegate dalle sensazioni, come la paura di morire, la paura delle malattie… che determinano una paralisi del razionale. La progettualità si chiude, la persona non riesce più a fare progetti nella sua vita, il tutto è “filtrato” dall’ansia per questo spesso alla sintomatologia del DAP si presenta anche un forte vissuto depressivo. I sogni presenti se pur pochi e rari sono in maggioranza angoscianti, anche i ricordi si alterano, sono pochi e spesso privi di emozione. Il controllo razionale si espande e domina su tutto, diventa necessario controllare la realtà nei minimi dettagli, le situazioni, evitare luoghi, circostanze… di conseguenza anche il senso del tempo si altera, vi impossibilitò di stare nel presente e il futuro viene schiacciato.

Sul PIANO EMOTIVO prendono molto spazio la paura e la rabbia per non essere capiti, es. “Ma tu che ne sai!!!” è una esclamazione frequente, alla quale spesso so lega un senso di solitudine e di non sentirsi sorretti. Quindi possiamo ribadire che sono presenti sentimenti come sfiducia e tristezza, spesso la persona tende ad auto commiserarsi. La tenerezza, umorismo, la vitalità sono totalmente carenti.

Sul PIANO POSTURALE si presentano delle posture chiuse e rigide a causa del controllo esasperato, i movimenti sono trattenuti e a scatti, a volte anche goffi. Poco presenti movimenti morbidi e ampi, che implicano anche a mantenere la forza su una posizione trattenuta e chiusa.

Infine il PIANO FISIOLOGICO si caratterizza dalla serie di sintomi e forse anche più all’occhio il piano più compromesso. I sintomi sono quelli già un po’ evidenziati come tachicardia, sudorazione, apnea e respiro bloccato, disturbi addominali, nausea, sensazioni di malessere amplificato, soglie percettive basse e quindi alterate. Una presenza di simpaticotonia accompagnata da crolli vagotonici (svenimenti).

 

Che cosa fare veramente?

E’ importante ritrovare il nostro equilibrio psico-fisico in ogni momento della giornata, non soltanto, quando stiamo male e non ce la facciamo più.

STOP

L’Attacco di Panico se invalidante può richiedere inizialmente anche un supporto farmacologico per far si che la persona non si senta totalmente imprigionata dal disturbo ma una terapia psicologica può di gran lunga intervenire su quei Funzionamenti di Fondo che mantengono questo alterazione.Sicuramente gli amici, i parenti, il/la compagno/a spesso non hanno gli strumenti giusti per aiutarci… bisogna rivolgersi alla persona competente e qualificata, uno specialita.

Avere una maggiore conoscenza di noi stessi, di come funzioniamo in certe situazioni sicuramente, ci può aiutare a sentirci meglio. Scopriamo i giusti Movimenti, recuperiamo il nostro Benessere, solo così potremo sentirci…. bene, in forma e vitali di nuovo.

a cura di Cristiana Salvi

Informativa Breve sui Cookie

Per mantenere attive le funzionalità offerte da questo sito e dagli altri cui è connesso, e per permetterti di registrarti al portale, scorrere gli eventi, lasciarci il tuo contributo, dobbiamo raccogliere alcune informazioni in forma di cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la privacy & cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo la pagina sottostante, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.